Home Associazioni Concetta Greco riconfermata alla guida di Assapori

Concetta Greco riconfermata alla guida di Assapori

0
assapori

Concetta Greco è stata riconfermata alla guida di Assapori, il consorzio di qualità della ristorazione calabrese. L’assemblea dei soci ha anche provveduto a rinnovare il Consiglio di Amministrazione: ne fanno parte Fulvio Dato del ristorante Taverna Kerkira a Bagnara Calabra, Marco Ferrini di Calabria al Cubo in Nocera Terinese, Denise Miglietti del ristorante La Tavernetta di Camigliatello Silano, il Vice presidente Salvatore Murano della Trattoria Max di Cirò Marina, Maurizio Sciarrone del De Gustibus di Palmi, Francesco Sculli del ristorante Gambero Rosso di Marina di Gioiosa Ionica.
Completano la rete del Consorzio Assapori i titolari dei ristoranti Annibale e la figlia di Annibale a Crotone, La Locanda di Alia di Castrovillari, Il Simposio a Roma, L’Approdo di Vibo Valentia, Lido Sabbie d’Oro di Belvedere Marittimo, L’Aragosta di Nocera Torinese, Ruris ad Isola Capo Rizzuto, Zenzero di Serra San Bruno.
Bussola dell’attività del Consorzio di qualità della ristorazione calabrese è promuovere l’accoglienza di un territorio, quale quello calabrese, che ha necessità di valorizzare una narrazione fatta di identità, cibo, cultura, memoria, biodiversità e salute. Nato nel 2003 da un’idea di Confindustria Cosenza, il Consorzio, che non ha fini di lucro, ha l’obiettivo, come da mission illustrata nella propria pagina internet, di “valorizzare la gastronomia di eccellenza calabrese attraverso la promozione e la realizzazione di iniziative ed interventi per migliorare l’accoglienza ed il livello dei servizi delle strutture di ristorazione“.
Assapori sostiene che la ristorazione calabrese è in crescita e si sta imponendo sempre di più all’attenzione nazionale e internazionale, diventando uno degli attrattori più importanti della regione, sia per i turisti che per gli appassionati alla ricerca di luoghi gastronomici che raccontano le nostre regioni.
L’obiettivo di Assapori è promuovere l’intera filiera regionale dell’enogastronomia per dare lustro alla regione Calabria a livello internazionale, non soltanto dal punto di vista del cibo ma come un tutt’uno tra cultura, storia, ospitalità e piacere del cibo.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here