Home Ho.Re.Ca. Ristorazione Con Dishcovery riparte l’iniziativa #iostoconiristoratori

Con Dishcovery riparte l’iniziativa #iostoconiristoratori

Dishcovery riprende #iostoconiristoratori, l'iniziativa di "solidarietà digitale" a sostegno del mondo Horeca colpito dalla seconda ondata di Coronavirus in atto nel Paese

Con Dishcovery riparte l'iniziativa #iostoconiristoratori

Riparte #iostoconiristoratori, l’iniziativa guidata da Dishcovery, start-up modenese specializzata in menu multilingua digitali abbinati ad un funzionale software gestionale specifico per la ristorazione, a sostegno del mondo Horeca, settore maggiormente colpito dalle misure emanate dal governo per arginare la seconda ondata di coronavirus in atto nel nostro Paese.

#iostoconiristoratori, che trova in “solidarietà digitale” la sua parola d’ordine, è il progetto nato a marzo 2020 da un gruppo di startup e professionisti del settore HoReCa per dare supporto alla comunità di ristoratori, mettendo loro a disposizione in maniera gratuita alcuni dei propri servizi.

Diversi gli obiettivi dell’iniziativa:

– Arginare i danni economici causati dal coronavirus
– Sostenere la ripresa economica
– Supportare i ristoranti nella transizione digitale rispettando le disposizioni e le restrizioni del DPCM

La scorsa edizione dell’iniziativa ha registrato oltre 100.000 visite al sito iostoconiristoratori.it/ e più di 5.000 richieste di informazioni ricevute dai ristoratori rivolte alle aziende coinvolte.

Trenta le realtà coinvolte in occasione della ripartenza del progetto con numerose adesioni da parte di startup, aziende e professionisti: 360°RistoConsulenza, Associazione Professionale Cuochi Italiani, COOKI, Deliverart, DIGITAL TOMATO, Domenico Jacobone, EatsReady, EMERGE, Foodetective, Foodmenu.it, Hotbox, iPratico, ITTIELLE & CO., Kaleidoc, Katoo, Mondoffice, PerPranzo, Posto del Cuore, RestWorld, RISTOMENÙ, Scloby, Soste di Gusto, Strooka, Tasto, TheFoodCons, Ultroneo, xMenu.
#iostoconiristoratori vede anche il coinvolgimento di grandi aziende come Zucchetti, la prima software house italiana.

L’iniziativa è aperta a tutte le aziende e startup del settore che potranno candidarsi visitando il sito.
All’interno della landing page, come per la prima edizione, verranno inserite tutte le agevolazioni e i servizi gratuiti proposti dalle startup e aziende.

“Spinti dalla spiacevole situazione che ha colpito i ristoratori e dalle richieste di molte aziende partner della prima edizione, abbiamo deciso di rilanciare la pagina che si pone i medesimi scopi: arginare i danni economici causati dal covid-19, sostenere la ripresa economia del settore e supportare la transizione digitale del mondo HoReCa. Riscontriamo con grandissimo piacere ancora una volta la risposta positiva di decine di aziende che hanno deciso di offrire il loro supporto”, afferma Giuliano Vita, Co-Fondatore e CEO di Dishcovery.


Dishcovery, start up nata a Modena nel 2018, con sede operativa a Bologna, crea menu digitali, interattivi e multilingua per i ristoranti italiani e fornisce un sistema gestionale d’avanguardia per la gestione dei menu su tutti i touch point digitali in tempo reale. Primo strumento di divulgazione culinaria e mezzo di promozione per le strutture ristorative, Dishcovery permette di superare le barriere linguistiche tra ristoratore e cliente straniero attraverso una soluzione tecnologica che traduce i menu in formato digitale (facilmente condivisibile via mail, instant messaging, sms, social) arricchendolo con dettagli e approfondimenti sugli ingredienti che compongono un piatto. Fondata da Marco Simonini e Giuliano Vita, Dishcovery è stata premiata come Top Travel Startup nel 2018 dal Politecnico di Milano. Nel 2019, fondi per €255.000 da Primomiglio SGR, uno dei fondi di investimento più importanti d’Italia. Dishcovery è partner di Ambasciatori del Gusto ed è il promotore di #iostoconiristoratori, una iniziativa solidale sostenuta da start up e professionisti del settore HORECA che mette a disposizione gratuitamente servizi per aiutare i ristoratori ad affrontare le ripercussioni della pandemia di COVID-19

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: