Home Attrezzature Clayver a Enoforum: tre novità e una degustazione
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Clayver a Enoforum: tre novità e una degustazione

0
Clayver a Enoforum

Sono tre le novità che Clayver, azienda produttrice di botti in ceramica per il vino, porterà all’attenzione del pubblico specializzato di Enoforum dal 21 al 23 maggio in Fiera a Vicenza: il nuovo supporto Oxoline, il blocca fecce e il colmatore in vetro.

Supporto Oxoline

Supporto Oxoline

Nato appositamente per ospitare i Clayver da 400 litri, il nuovo supporto permette una gestione ottimale in orizzontale delle botti in ceramica realizzate dall’azienda di Savona. Un sistema assai utile per ottimizzare lo spazio in cantina e posizionare i contenitori su più livelli.

Blocca fecce e colmatore in vetro

Blocca Fecce

Blocca fecce e colmatore invece sono due utili accessori che Clayver mette a disposizione dei clienti e che sicuramente semplificheranno la vita nel lavoro in cantina.

Colmatore

Degustazione guidata mercoledì 22 maggio a Enoforum

Per far provare a tutti la validità di un affinamento in Clayver, sarà inoltre organizzata mercoledì 22 alle ore 9.30 una degustazione guidata di una Barbera e di un Cortese dell’annata 2017 affinati parallelamente in legno, acciaio e Clayver.

L’idea – spiega Luca Risso, responsabile ricerca e sviluppo dell’azienda – è quella di far capire al pubblico di Enoforum come evolvono i vini nei nostri contenitori. Se n’è già occupata anche l’Università di Torino, concludendo che il gres ha la capacità di rendere i vini più morbidi grazie alla microssigenazione, senza apportare altre componenti al vino. Ora si tratta di far provare direttamente a enologi e addetti ai lavori questa caratteristica”.

Clayver
Clayver, nata nel 2014, ha registrato nel 2018 un tasso dicrescita dei pezzi ordinati del 20% rispetto al 2017. I suoi contenitori sono utilizzati da più di 300 cantine di tutto il mondo, dalla Cina al Canada, dalla Norvegia alle Canarie, passando ovviamente per Italia e Francia.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here