Home Attrezzature Chef Sadler sceglie Tecnoinox per rinnovare la cucina di Chic’n’Quick

Chef Sadler sceglie Tecnoinox per rinnovare la cucina di Chic’n’Quick

0

Ci sono ristoratori che sanno innovare il proprio lavoro e rilanciarsi nei momenti di crisi: sono grandi Maestri del mestiere e hanno un cuore forte, da veri imprenditori.

Così è Claudio Sadler, Chef stellato di lunga esperienza, uno dei grandi nomi della Milano più innovativa, internazionale e raffinata, che, in tempi di emergenza Covid-19 rifà la cucina di Chic’n’Quick, la sua versione di trattoria moderna, affidandosi a Tecnoinox, azienda di Porcia (Pordenone), che dal 1984 produce e commercializza con successo apparecchiature per la cottura professionale.

Ho espresso il mio bisogno di strumenti di cottura affidabili, performanti, robusti. Volevo una cucina nuova per me e per il mio team, che fosse costruita per supportarci nell’organizzazione efficiente degli spazi di lavoro e che avesse caratteristiche di vivibilità e funzionalità superiori, per supportare sperimentazione e cotture perfette. – dichiara lo chef Claudio SadlerHo spiegato che mi servivano apparecchiature di cottura efficienti, per limitare il surriscaldamento dell’ambiente e gli sprechi di energia, e inoltre performanti e precise. In Tecnoinox mi hanno ascoltato, abbiamo discusso insieme il progetto nei dettagli e dal 4 giugno operiamo con la nuova cucina”.

Aggiunge poi: “In Tecnoinox ho avuto modo di conoscere persone capaci, disponibili e collaborative. Ho visto un’azienda a misura d’uomo, anzi a misura di Chef. Ho avuto anche modo di visitare gli stabilimenti e ho apprezzato la cura meticolosa nel lavoro, il piacere delle cose ben fatte che ci accomuna. Inoltre, ho apprezzato l’orientamento fortemente tecnologico, con robot e macchine al laser e l’organizzazione funzionale, secondo i principi del lean manufacturing”.

Mario Giacomini, Amministratore Unico di Tecnoinox:Con Claudio Sadler ci siamo capiti subito. I miei collaboratori, dal marketing alla responsabile dei layout fino all’ufficio vendite, alla produzione e alla logistica, tutti hanno operato dando il meglio di loro, per fornire allo Chef esattamente ciò di cui aveva bisogno. Siamo consapevoli che, oggi più che mai, l’attenzione e l’efficienza fanno la differenza. Sappiamo che le cucine devono essere ben progettate, con macchine sofisticate e resistenti, flessibili nell’uso, capaci di dare precisione e costanza di risultato. Questo è ciò che chiede uno Chef. In più, il tema del food-cost è centrale, specie in locali come Chic’n’Quick in cui l’arte dello Chef di chiara fama è declinata in menu dai prezzi accessibili a tutti”.

La scelta dello Chef Sadler è ricaduta su apparecchiature di cottura delle linee Tecno74 e Tecno90, che offrono potenza e uso intelligente dello spazio. In particolare, lo Chef ha voluto puntare sui piani a induzione, per le performance e i risparmi energetici, nonché per mantenere più salubre e temperato il clima della cucina.

Ha voluto inserire poi una salamandra (Tecnoinox è il leader europeo nella costruzione di questi apparecchi di cottura/rifinitura dei piatti) e 2 forni Tecnocombi Combinati Digitali 6 teglie con sonda e lavaggio automatico, capaci di offrire potenza, affidabilità e flessibilità.

I forni Tecnocombi sono stati ripresentati da Tecnoinox lo scorso autunno ad Host, innovati nella tecnologia e nella forma, partendo dall’esperienza di un decennio sui mercati mondiali. Con comandi touch-control e funzioni di grande supporto allo chef, sono intuitivi da utilizzare e sono dotati di tutte le funzioni che uno chef desidera per cotture precise, con risultati eccellenti giorno dopo giorno.

 

Tecnoinox Srl è un’azienda italiana con sede a Porcia (Pordenone) che dal 1984 progetta e realizza una vasta gamma di cucine modulari e forni professionali rivolta agli operatori della Ristorazione e del Catering. L’azienda governa l’intero ciclo di produzione, dal foglio di acciaio al prodotto finito, a testimonianza di un know-how completo e approfondito e a garanzia di massima cura, affidabilità e qualità. Nel 2018 il fatturato dell’azienda ha superato i 15 milioni di euro. Tecnoinox lavora con partner commerciali in tutti i continenti e ha imboccato un percorso di sempre maggior internazionalizzazione che ha condotto oggi il giro d’affari sviluppato all’estero a una quota sul fatturato complessivo superiore al 50%. https://www.tecnoinox.it/

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
       

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here