Home Notizie Chef Massimiliano Mascia: da Imola al Forte Village

Chef Massimiliano Mascia: da Imola al Forte Village

0
Chef Massimiliano Mascia

La cucina del ristorante San Domenico di Imola, due Stelle Michelin dal 1977 e da quasi 50 anni tra le eccellenze gastronomiche del Bel Paese, vola in Sardegna al Forte Village per l’estate 2018 con la Terrazza San Domenico. Una location suggestiva, affacciata sul mare Mediterraneo e sotto le stelle del cielo sardo che accoglie gli ospiti del Forte Village nei mesi di luglio e agosto.

Nato nel 1970 a Imola, il San Domenico s’ispira, fin dalle origini, alla cucina delle grandi famiglie nobiliari italiane, accogliendo gli ospiti in un’atmosfera raffinata, in uno spazio dall’eleganza riservata tipica delle dimore nobiliari italiane.

Protagonista della Terrazza San Domenico è lo chef Massimiliano Mascia, 35 anni e una passione per la cucina fin da quando, in giovanissima età, seguiva dietro i fornelli lo zio Valentino Marcattilii per cogliere i segreti di un’arte che, dopo qualche anno, lo avrebbe portato nelle cucine del Ristorante Vissani e del Ristorante Romano di Viareggio e, a livello internazionale, nelle partite dell’Osteria Fiamma di New York e dai francesi Bastide Saint Antoine e alla corte del pluristellato Alain Ducasse al Plaza Athenée di Parigi.

Rombo chiodato con asparagi
Rombo chiodato con asparagi

 

Oggi Massimiliano Mascia rappresenta con successo la nuova generazione del Ristorante San Domenico, dando continuità alla tradizione gastronomica, conservando le due Stelle Michelin, senza rinunciare alle sperimentazioni e alle novità, impiegando le migliori materie prime nel rispetto delle stagionalità.

Alla Terrazza San Domenico, lo Chef Mascia, affiancato da parte dello staff proveniente proprio dalla cucina di Imola, propone agli ospiti del Forte Village alcuni grandi classici del San Domenico, come l’Uovo in Raviolo San Domenico con burro di malga Parmigiano dolce e tartufo di stagione. Il menù è arricchito da piatti estivi pensati proprio per valorizzare la stagionalità delle materie prime e la vicinanza al mare. Infine, non mancano la pasta fresca, la pasta ripiena, ma anche la classica piadina romagnola per portare la passione e la vitalità dell’Emilia Romagna in Sardegna.

 

 

Massimiliano Mascia - Meringato con fragole e gelato crema
Meringato con fragole e gelato crema
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here