Home Alcolici Castagner lancia Alto Grado 71 la grappa spray disinfettante

Castagner lancia Alto Grado 71 la grappa spray disinfettante

0

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Castagner, nota distilleria veneta, ha lanciato sul mercato Grappa Alto Grado 71 un prodotto pensato per disinfettare e proteggere la gola in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui tra le misure preventive per evitare il contagio da Coronavirus, è consigliato l’utilizzo di alcol come igienizzante.

Si tratta infatti non della solita bottiglia, ma di un flaconcino spray, che permette di nebulizzare la grappa nel cavo orale “La grappa, dal punto di vista chimico, è un alcol con aromi, quelli dell’uva; la scienza definisce l’alcol come il miglior disinfettante, anche per i virus. La gradazione alcolica per essere efficace deve avere tra i 60 e 80 gradi alcolici. Lo spray da tasca ha 71 gradi alcolici e 85 circa in distillazione.” spiega il mastro distillatore  Roberto Castagner.

Ogni flaconcino di Alto Grado 71 contiene circa 5 cl di grappa che equivalgono a 130 nebulizzazioni; si consigliano 3-6 spruzzi per volta il cui effetto igienizzante dura per circa 30 minuti. Bisogna comunque porre attenzione: cinquanta spruzzi equivalgono a un bicchierino di grappa, per questo è molto importante utilizzare con cognizione lo spray. Ovviamente non ci troviamo di fronte ad un prodotto medico, ma ad un innovativo utilizzo della grappa.

alto grado 71, grappa sprayDello spray Alto Grado sono stati prodotti inizialmente 500 flaconi proposti in vendita in alcune gastronomie di Treviso, Oderzo, Pedorbba e San Vendemiano, ma presto la produzione si estenderà su tutto il territorio

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here