Home Prodotti Vino & Spumante Cantina di Soave: novità e progetti futuri alla Special Edition di Vinitaly

Cantina di Soave: novità e progetti futuri alla Special Edition di Vinitaly

Cantina di Soave parteciperà alla Special Edition di Vinitaly con uno stand dedicato, per presentare al meglio novità e progetti. Riflettori puntati soprattutto sullo storico brand di spumanti Maximilian I

Cantina di Soave parteciperà alla Special Edition di Vinitaly (17-19 ottobre) con uno stand dedicato, per presentare al meglio novità e progetti. Riflettori puntati soprattutto sullo storico brand di spumanti Maximilian I, protagonista di un articolato restyling che interessa trasversalmente tutta la linea e prevede anche alcune importanti novità nelle referenze, prima fra tutte l’introduzione di un prosecco Rosé extra dry millesimato.

La Special Edition di Vinitaly è un momento molto importante per l’azienda, che sa di ripartenza; un segnale positivo anche per tutto il comparto sul finire di questo 2021 che è stato a dir poco sui generis. Un invito a ritrovarsi, tra addetti ai lavori, per riprendere le fila di quei discorsi che sono stati, se non interrotti, quantomeno disturbati dagli ultimi due anni di pandemia. Un’occasione per iniziare a guardare tutti insieme al futuro, in attesa dell’edizione ufficiale di Vinitaly, in programma per aprile 2022, dopo due anni di stop.

Allo stand verrà anche dato ampio spazio ai principali premi vinti dai vini della Cantina nel corso del 2021 all’interno dei più autorevoli concorsi enologi internazionali e delle guide italiane di settore. Risultati molto gratificanti che hanno interessato tutta la produzione, sia a livello Horeca che GDO, ribadendo una volta di più il valore delle denominazioni del territorio veronese, sulle quali Cantina di Soave punta da sempre.

Per quanto riguarda i vini DOC e DOCG, il riconoscimento più importante è stato sicuramente la Corona che Vinibuoni d’Italia ha conferito al Soave Classico Castelcerino DOC 2020 della collezione Rocca Sveva: il Soave più prestigioso della Cantina, la quale iniziò la propria attività proprio con il vino Soave, nel lontano 1898. Un’altra buona performance è quella dell’Amarone Riserva DOCG 2016 Rocca Sveva che ha conquistato l’oro all’IWSC, l’argento a Decanter e il The Wine Hunter Award Rosso del Merano Wine Festival. Non è da meno il Ripasso della Valpolicella Rocca Sveva DOC 2016 con un oro a Mundus Vini e un argento a Decanter. Significativi, poi, i 91 punti del 5 Star Wines allo spumante Lessini Durello Settecento33, nella versione Martinotti.
Per quanto riguarda le cuvée, grande soddisfazione per Chiaropuro 2020 e Nottefonda 2016, un bianco e un rosso firmati Rocca Sveva, che si sono aggiudicati la medaglia d’oro di Mundus Vini. Chiaropuro ha anche conquistato il The Wine Hunter Award Oro del Merano Wine Festival.

Saranno loro i grandi protagonisti di questa Special Edition insieme ai tanti nuovi progetti che la Cantina racconterà ai visitatori presso il PADIGLIONE 6 – STAND B5

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: