Home Prodotti Vino & Spumante Cantina della Volta: in commercio due nuove annate della linea Il Mattaglio

Cantina della Volta: in commercio due nuove annate della linea Il Mattaglio

Cantina della Volta

Se la sfida di introdurre il Metodo Classico nella produzione del Lambrusco di Sorbara viene portata avanti da Cantina della Volta con grande determinazione e una continua sperimentazione, non da meno la passione per questa tipologia di vini trova grande espressività e precisione stilistica quando l’obiettivo è quello di confrontarsi con le due uve francesi sinonimo di bollicine per antonomasia, vale a dire Chardonnay e Pinot Nero.

La ricerca del miglior terroir per riuscire ad ottenere l’eccellenza da queste due uve, anche nell’areale di produzione modenese, portò alla fine degli anni Ottanta Giuseppe Bellei, papà di Christian, a impiantare delle barbatelle di Chardonnay e Pinot Nero acquistate in Francia nel vigneto di Riccò, vale a dire nel podere di San Lorenzo dietro il Monte in Riccò di Serramazzoni, sulle colline modenesi ad una altitudine media di circa 650 metri.
Nei nove ettari destinati a vigneto, dei 34 complessivi, ci sono infatti le migliori condizioni per far sì che Chardonnay e Pinot Nero possano donare i tratti ideali per la produzione di Metodo Classico: un terreno calcareo e argilloso con gesso in superficie nonché la posizione a ridosso di un bosco che insieme all’altitudine consente quell’escursione termica tra la notte e il giorno così importante per conferire eleganza e finezza alle uve che poi verranno portate in cantina.
Un’attenta conduzione del vigneto e una rigorosa cura di tutte le fasi colturali – la raccolta durante la vendemmia è rigorosamente manuale con l’utilizzo di cassette che non superano i 17 chili – consentono di elaborare esclusivi vini spumanti Metodo Classico che vengono commercializzati nella linea “Il Mattaglio”.
A completare il quadro la conversione completa del vigneto di Riccò ai dettami dell’agricoltura biologica, che si è conclusa nel 2016 e che da quel millesimo consente di fregiarsi della vera e propria certificazione biologica.

Da poco in commercio due dei cinque vini che compongo la linea “Il Mattaglio”: il Blanc de Blancs IGT Emilia Chardonnay V.S.Q. Brut Metodo Classico del millesimo 2013 e il Blanc de Noirs IGT Emilia Pinot Nero V.S.Q. Brut Metodo Classico della vendemmia 2012.
In entrambi i casi si utilizza una pressatura soffice delle migliori uve e si utilizza solo il mosto fiore, dotato di maggior acidità e mineralità, che poi viene fatto fermentare in tini d’acciaio a temperatura controllata.
Nella primavera successiva iniziano le operazioni che portano alla seconda fermentazione in bottiglia che nel caso del Blanc de Blancs, ottenuto solo con Chardonnay, proseguono con un affinamento sui lieviti di 48 mesi, mentre nel caso del Blanc del Noirs, 100% Pinot Nero, proseguono fino a 62 mesi. Segue il dégorgement e l’aggiunta della liqueur d’expédition.

“Siamo molto soddisfatti di questi due millesimi – afferma Christian Bellei, al timone dell’azienda di Bomporto, in provincia di Modena –In entrambi i casi crediamo di essere riusciti a cogliere e portare in bottiglia anche questa volta i tratti che più contraddistinguono le due uve: la grande freschezza e mineralità nel Blanc de Blancs, l’equilibrio e la complessità nel Blanc de Noirs”.

La linea “Il Mattaglio” si completa anche con il Rosé, ottenuto da un uvaggio di Chardonnay e Pinot Nero (vinificato in rosato) che riposa sui lieviti, dopo la seconda fermentazione in bottiglia, per almeno 24 mesi.
Continua, inoltre, il successo dei due classici di Riccò: il Mattaglio Brut ed Il Mattagio Dosaggio Zero.  

 

Cantina della Volta nasce nel 2010 a Bomporto (MO) dopo un accurato lavoro di recupero strutturale della vecchia Cantina, fondata da Francesco Bellei, bisnonno di Christian, nel 1920.  Frutto della passione per lo Champagne del padre Giuseppe, il primo negli anni ’80 a produrre Spumanti Metodo Classico con il Lambrusco di Sorbara, l’azienda vitivinicola modenese è stata fondata dal “figlio d’arte” Christian Bellei e da un gruppo di amici capitanati da Angela Sini, anima creativa di Cantina della Volta. Fin dalla nascita ha rappresentato una delle realtà più innovative del Lambrusco modenese.
Cantina della Volta propone un ventaglio di Spumanti Metodo Classico ottenuti da uve di Lambrusco di Sorbara in purezza e da uve di Pinot Nero e Chardonnay coltivate nelle vigne del podere San Lorenzo dietro il Monte a Riccò di Serramazzoni (MO).

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: