Home Ho.Re.Ca. Ospitalità Boom di visitatori a Roma per il 2017: cresce il turismo mordi...

Boom di visitatori a Roma per il 2017: cresce il turismo mordi e fuggi

Roma

Oltre 10 milioni di visitatori nei primi nove mesi del 2017 con un incremento del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: sono questi i numeri che riguardano il turismo a Roma dai quali si evince che nonostante i tanti problemi che affliggono la città, la Capitale resta una delle mete preferite soprattutto da turisti stranieri ma anche da quelli italiani.
Di tutti i visitatori (precisamente 10.810.158 secondo i dati che sono stati forniti dall’Ente bilaterale territoriale turismo della Regione Lazio), la maggior parte però sceglie delle soste in città brevi (due-tre giorni). Il turismo da “toccata e fuga” è aumentato a causa dell’espansione dei siti che offrono alloggi a poco prezzo (come Airbnb) e dei voli aerei lowcost.

Questa tipologia di turismo, anche se fa aumentare i numeri, crea problemi soprattutto ai residenti, tanto che l’Amministrazione Comunale ha in mente alcune restrizioni per esempio, per limitare il numero di autobus turistici che ogni giorno arrivano a Roma e che poi partono la sera.
Tra le idee in fase di studio vi è, ad esempio, è quella di vietare l’accesso nelle zone a traffico limitato (Zlt), e di aumentare le tariffe di bus turistici, eliminando la possibilità per questi ultimi di pagare un unico abbonamento annuale poiché vi sono moltissime situazioni di morosità che gravano sulle tasse del Comune.
Uno dei modelli da seguire potrebbe essere quello di Londra dove si è investito per far aumentare il numero dei bus cittadini in circolazione; anche a Roma si sta valutando questa soluzione con l’utilizzo di autobus ecologici capaci di garantire un trasporto pubblico più efficiente. 
Inoltre, questo tipo di turismo non genera introiti utili per l’economia della città, visto che la maggior parte dei visitatori non pernotta nelle strutture ricettive.
Sul traguardo raggiunto da Roma si è espresso anche Adriano Meloni, assessore allo Sviluppo economico, turismo e lavoro di Roma Capitale, che in una nota spiega che “I nostri alberghi, i nostri bed&breakfast, i camping e gli ostelli ci dicono che abbiamo tagliato un traguardo importante, addirittura prima di fine anno. Adesso puntiamo a prolungare i soggiorni contro il turismo “mordi e fuggi”. Con le sue bellezze artistiche, la ricchezza del suo patrimonio storico-culturale e il prestigio delle sue location, Roma ha tutte le carte in regola per svettare in cima alle preferenze dei turisti di tutto il mondo”.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: