Home Notizie Attualità Bonus Chef: nella Legge di Bilancio incentivi per formazione e acquisto di...

Bonus Chef: nella Legge di Bilancio incentivi per formazione e acquisto di macchinari

Nella Legge di Bilancio è previsto il così detto Bonus Chef, un credito di imposta pari al 40% delle spese sostenute per corsi e attrezzature destinato a cuochi con partita IVA o dipendenti

Nella Legge di Bilancio è previsto dall’articolo 18 bis il così detto Bonus Chef, un credito di imposta pari al 40% delle spese sostenute tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2021 per attrezzature durevoli e corsi di aggiornamento, destinato a cuochi che operano come lavoratori autonomi ma anche come dipendenti presso ristoranti e alberghi. Nel complesso ammontano a 1 milione di euro le risorse messe a disposizione per il triennio 2021-2023.

Il Bonus Chef può arrivare ad un importo massimo di 6.000 €. Come anticipato è la spesa per corsi di formazione e attrezzature a dare diritto al credito; nello specifico per le attrezzature, è previsto l’acquisto di macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari e strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione.

Il Bonus Chef sotto forma di credito verrà utilizzato in compensazione mediante F24, ed è escluso da IRPEF e IRAP e non concorre alla determinazione del rapporto di deducibilità.

Si tratta di un ottimo strumento che potrà sostenere i professionisti nella ripartenza della loro attività.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: