Home Birre Birra Lucana: i sapori della Basilicata a tavola
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Birra Lucana: i sapori della Basilicata a tavola

0
Birra Lucana

Dal cuore della Basilicata nasce Birra Lucana, l’ultima di casa Morena. Dalle terre incontaminate della Basilicata lì dove l’acqua sorgiva è di una purezza ineguagliabile, l’orzo è coltivato secondo tradizioni secolari alle pendici delle colline del Vulture e trasformato a Melfi nell’unica malteria del Sud Italia per dare corpo ad un vero e proprio tesoro lucano.

Birra Lucana è dedicata alla nostra terra nel ventennale dell’attività – spiegano i fratelli Tarricone titolari dell’azienda che la produce a Balvano in provincia di Potenza. – È una birra premium di alta qualità concepita con malto d’orzo 100% lucano e con un processo di fermentazione tutto naturale. L’etichetta è studiata per unire la tradizione ed il buon gusto lucano alla modernità con i colori della Basilicata ed il suo blu che la caratterizza. Frutto di ricerca è una lager premium da 4,8% alc vol nata per valorizzare ancor più i prodotti della nostra terra”.

È una birra che, in un anno particolare per la Basilicata con Matera capitale europea della cultura, vuole essere anche un omaggio a una regione ancora radicata in un’autenticità senza tempo, che non smette di meravigliare l’animo di chi la abita e di chi la porta con sé in giro per il mondo. Appena prodotta ha già conquistato un mercato importante come quello degli Usa.

Birra Lucana è la tredicesima nata in casa Morena a far compagnia alle otto famose craft beer prodotte e vincitrici di premi di assoluto valore a livello internazionale. L’azienda sorge su un’area di 120.000 mq di cui 60,000 coperti, ha una capacità produttiva di 200.000 hl. Oggi è una realtà sul mercato nazionale ed internazionale per aver investito tempo e risorse in progetti di alta qualità finalizzati alla produzione di birre con profumi e sentori piacevoli unici e complessi che hanno rappresentato degnamente il made in Italy nel mondo conquistando mercati in America, Cina, Regno Unito, Finlandia, Norvegia, Svezia, Francia, Germania, Emirati Arabi, Australia e Canada e tanti altri degni di nota.

oznor
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (3)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here