Home Aziende Besana, 10 milioni di investimenti per innovazione e internazionalizzazione
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Besana, 10 milioni di investimenti per innovazione e internazionalizzazione

0
besana

Il gruppo di San Gennaro Vesuviano (Napoli) Besana, fondato dalla famiglia Calcagni, leader a livello mondiale nella lavorazione e commercializzazione della frutta secca ed essiccata, investirà 10 milioni di euro nel prossimo triennio per il potenziamento, l’evoluzione tecnologica, il miglioramento costante dei layout di produzione ed i sistemi di controllo, così come sul potenziamento dell’internazionalizzazione.
Besana ha trovato nella Banca di Credito Popolare il partner finanziario per sostenere i progetti di sviluppo 2019/2021 con l’obiettivo di portare il fatturato a oltre 200 milioni nel prossimo triennio.
Oggi Besana opera in tutto il mondo importando materia prima da 32 paesi e lavorando 42mila tonnellate di frutta secca, frutta essiccata e semi.

Il Gruppo è tra i soci fondatori di AlmaverdeBio, il primo marchio del biologico in Italia. Nel 2017 il fatturato di Besana ha toccato di 190 milioni di euro, in crescita del 15% sugli anni precedenti.
Besana, inoltre, guarda al mercato asiatico, con particolare attenzione verso quello cinese. Un interesse confermato, lo scorso anno, dalla partecipazione a tre fiere nel Paese del dragone (Macfrut-edizione orientale, Sial China 2018 e Fhc China).
Il piano di crescita per il triennio 2019/2021 prevede anche il rafforzamento della presenza in Cina attraverso uno specifico progetto di marketing e lo sviluppo di nuovi brand anche con la costituzione della società Besana Hong Kong.
Il Gruppo è stato fondato nel 1921 da Emilio Besana insieme al fratello Vincenzo. Negli anni Trenta si apre ai mercati dell’America e dell’Estremo Oriente. Viene costruito un nuovo stabilimento, quello di San Gennaro Vesuviano, ancora oggi sede del Gruppo Besana. Nel giro di 40 anni la Besana modifica il proprio core business introducendo la commercializzazione delle mandorle della Puglia e della Sicilia e successivamente, negli anni Sessanta, con l’introduzione delle noci del Brasile, delle noci Pecan, della frutta secca essiccata, dei semi, dei pistacchi, dei pinoli, delle Macadamia e, infine, degli snack. Dal 2000 la cioccolata è parte integrante dell’offerta Besana con Dragees e Tavolette con frutta secca ed essiccata

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here