Home Birre Baladin presenta la lattina in limited edition Rock’n’Roll Tattoo #2
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Baladin presenta la lattina in limited edition Rock’n’Roll Tattoo #2

0
Baladin

Birrificio Baladin continua il viaggio nel mondo dei tattoo con l’edizione speciale della Rock’n’Roll Tattoo #2.

L’idea di fare incontrare l’artigianato brassicolo e l’artigianato dei tatuaggi è nata da Marco Maccagno, Lorenzo Simani dello studio Tracce Tattoo e Teo Musso del Birrificio Baladin che con entusiasmo ha subito pensato alla Baladin [Rock’n’Roll], lanciando la sfida di proporre in etichetta un soggetto ispirato alla musica rock.

Il progetto grafico dell’etichetta di questa seconda serie limitata in lattina, prodotta in soli 3.000 pezzi, è stato affidato al tatuatore torinese Hefrem Avagnina dello studio Imago Amens (la prima etichetta è stata realizzata dal tatuatore romano Sergio Messina). Il risultato rispecchia la sua passione per i soggetti ispirati alla scuola giapponese; per la realizzazione della lattina Rock’n’Roll Tattoo #2 ha scelto due tra i soggetti a lui più cari: il teschio e il crisantemo.

La presentazione ufficiale avverrà sabato 15 settembre dalle ore 18 presso Open Baladin Torino (piazzale Valdo Fusi).

Durante l’evento è prevista l’esibizione live di artisti tatuatori che disegneranno la loro Rock’n’Roll Tattoo.

La Rock’n’Roll Tattoo #2 si potrà trovare in tutti i locali Baladin a partire dal 20 di settembre oppure online, dal 16 settembre sull’eCommerce Baladin (shop.baladin.it).

Dopo  la grafica dell’etichetta della Rock’n’Roll Tattoo #2 è stata affidata a Hefrem Avagnina dello studio Imago Amens di Torino.

 

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here