Home Associazioni Associazione Le Soste accoglie il ristorante Umberto De Martino

Associazione Le Soste accoglie il ristorante Umberto De Martino

Lo chef Umberto De Martino con il suo omonimo ristorante entra a far parte dell'Associazione Le Soste. Un ulteriore riconoscimento del suo lavoro.

Tra i nomi che fanno il loro ingresso nell’Associazione Le Soste, quello dello chef Umberto De Martino con l’omonimo ristorante. Si tratta di un grandissimo onore per il cuoco che aggiunge questo nuovo traguardo alla propria storia

Per Umberto De Martino questo non è sicuramente un punto di arrivo ma un ulteriore stimolo per migliorare sempre più. La sua cucina, condotta con passione, è un impegno dedicato all’altro che si evolve, rimanendo fedele all’idea di partenza, per rendere più nitido ed efficace il messaggio nei confronti del cliente.

Il percorso di questo cuoco è costellato di determinazione, caparbietà, passione e ottimismo.

Uovo cotto morbido, crema di piselli, gambero rosso e polvere di San Daniele

La sua cucina riflette tutta la sua tempra: sincero, estroverso, perfezionista, De Martino è molto attento alla selezione delle materie prime, tutte di stagione e lavorate con dedizione. Capace di rielaborare i piatti e mai snaturarli, è artefice di una creatività che mira a soddisfare le papille gustative senza stravolgere l’essenza del prodotto.

Il suo obiettivo è quello di trasformare il gusto in una foto-ricordo così che, sedersi alla sua tavola, rimanga un’esperienza impressa nella memoria del commensale.

Tra i Giardini di Sorrento

La vita dello chef si ritrova tutta nella sua cucina. Una base mediterranea, la sua Sorrento, coniugata con il territorio meneghino e contaminata dalle esperienze all’estero. Il risultato sono creazioni raffinate che non rinunciano al godereccio così che, anche il commensale più esigente, può apprezzare quel divertente dialogo che il cuoco sa fare intercorrere tra le pietanze semplici e quelle sorprendenti.

È un privilegio e una grande emozione essere entrato a far parte dell’Associazione Le Soste. La mia è una storia caratterizzata dall’impegno, dal duro lavoro e molti ‘nonostante’. Questo onore è un importantissimo traguardo del mio mettermi costantemente in gioco e del lottare con tutto me stesso per raggiungere i miei obiettivi”.

Rombo chiodato ai ferri, scarola ripiena e brodo di vongole veraci
Associazione Le Soste. Il progetto dell’Associazione Le Soste, dal 1982 con il fondatore Gualtiero Marchesi, è quello di diffondere e valorizzare la più nobile cultura enogastronomica italiana. La selezione di materie prime eccelse, radicate nel territorio, con cura e sensibilità. La rielaborazione degli ingredienti in proposte creative affonda le radici nel nostro patrimonio culturale, ma si arricchisce con influssi dal mondo intero. Lo studio, la ricerca e la sperimentazione si intrecciano all’amore per la qualità assoluta, alla dedizione per questo mestiere a cavallo tra artigianalità e arte, all’energia nel sapersi reinventare ogni giorno senza mai perdere di vista la propria identità.
Grazie ad un’intensa attività di relazione, Le Soste sta conquistando un ruolo sempre più attivo verso gli organismi istituzionali e di categoria. L’accordo con il Comune di Milano a favore della filosofia del fresco nel nostro patrimonio agroalimentare costruisce un messaggio coordinato e condiviso che fa perno sui principi di conservazione identitaria e produzione culturale ed economica. I membri del Direttivo portano avanti il principio che la ristorazione italiana di fascia alta esprime tradizione così come conoscenza e sviluppo guidati dal più complesso dei sensi, il gusto.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: