Home Business Lavoro Ascom Confcommercio Bergamo: da settembre master in cucina, sala e accoglienza

Ascom Confcommercio Bergamo: da settembre master in cucina, sala e accoglienza

Nel bergamasco non ci sono sul mercato lavoratori qualificati? E Ascom Confcommercio Bergamo lancia “Next Level”, un progetto destinato alla formazione di quei lavoratori che possono essere assorbiti dal settore della ristorazione. Si stimano più di 9 mila assunzioni nel prossimo anno, il 25% in più del 2018, che vede nel settore 7700 assunti. Nel bergamasco la richiesta è di quattromila tra cuochi, camerieri e baristi; carenza di candidati (lamentata dal 31,5% degli imprenditori) e inadeguate competenze professionali (il 68,5% degli imprenditori ha rilevato questo problema) alla base della problematica.
Il progetto, in collaborazione con quindici istituti alberghieri della zona bergamasca, si rivolge a giovani diplomati. Tre i corsi ad alta specializzazione organizzati da Confcommercio Bergamo: un corso di cucina, uno di sala e il terzo di bar e ricevimento. Si svolgeranno all’Accademia del Gusto di Osio Sotto e avranno inizio nel mese di settembre.
Al programma di laboratori e di studi in classe seguirà un tirocinio in azienda, con la finalità di assunzione. Si partirà dal rispetto delle regole, dall’approccio al cliente e dalle tecniche di accoglienza.
Esistono competenze che non possono essere insegnate tra i banchi di scuola ma devono essere acquisite nell’ambito lavorativo e sono esse stesse alla base per trovare lavoro. Il rapporto con il cliente è la base dalla quale partire per un corretto approccio al lavoro nel settore della ristorazione. Agli istituti ed i centri di formazione il compito di scegliere gli studenti meritevoli o interessati a seguire questi corsi di formazione, all’Ascom Confcommercio Bergamo quello di scegliere le aziende titolate per poter partecipare a questa interessante iniziativa che offre numerose opportunità.
Il percorso prevede una formazione specialistica di un mese (200 ore), successivamente, tra i mesi di ottobre e marzo, il tirocinio retribuito per cinque mesi. I master formeranno 90 studenti (30 in sala, 30 in cucina, 30 in accoglienza). Oltre la metà del corso è costituita da didattica, infatti, nel master di cucina il 68% delle ore saranno trascorse in brigata, tra i fornelli.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: