Home Pane e sostitutivi Arrivano i nuovi Gourmet Burger firmati Agritech
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Arrivano i nuovi Gourmet Burger firmati Agritech

0
agrithech

Agritech, storico marchio romagnolo di prodotti di pane surgelati, ora confluito nel gruppo Vandemoortele, presenta i Gourmet Burger, novità 2018 che rivisita in chiave premium il famosissimo sandwich dalla storia appassionante.
Tutto inizia verso la fine dell’1800 quando i marinai tedeschi sbarcati in America importano oltreoceano uno dei loro pasti prediletti: una polpetta di carne cotta alla griglia inserita fra due fette di pane. Battezzato Hamburger (dal tedesco “proveniente da Amburgo”) questo piatto veloce e frugale conquistò in poco tempo anche gli americani che iniziarono ad insaporire la ricetta originale con vari ingredienti come salse, formaggio cheddar e bacon croccante, contendendosi la paternità dell’Hamburger con i tedeschi.

Dopo la nascita delle prime catene di fast food, la scalata al successo dell’ Hamburger culmina negli Anni ’80 del secolo scorso quando, complici le multinazionali e  il consenso delle masse, si consacra a cibo icona della cultura pop, destinato ad entrare per sempre nel costume popolare. Il successo continuo fino agli anni 2000, quando si iniziano a preparare i primi hamburger gourmet a base di ingredienti raffinati – come tartufo o foie gras – selezionati e genuini.

Da allora il trend è in continua crescita e anche il pane utilizzato è sempre più insolito: oltre al burger bun morbido e dolce del classico cheeseburger, ora è possibile scegliere fra numerose tipologie a seconda del gusto personale o dell’accostamento con la ricetta della farcitura.
E grazie ad Agritech, oggi il Burger è protagonista nel reparto surgelati. Ecco cinque proposte dell’azienda in formati rustici e artigianali ispirate alle tendenze food del momento:

Gourmy burger: dall’impasto dolce, soffice e leggermente briosciato, i gourmy burger – presenti anche in versione mini – hanno un’ alveolatura fitta ideale per trattenere le salse in perfetto contrasto con la croccantezza della tradizionale crosta ricoperta di sesamo.

Black&White Gourmy Burger: la mollica soffice e briosciata si caratterizza per il colore scuro e la delicata nota amara donata dalla segale. La crosta scura e croccante è ricoperta da un topping di granella di farro chiaro che crea un contrasto cromatico da cui prende il nome di Black&White.

-Panbagel: rivisitazione in chiave italiana del bagel, il tipico panino con il buco centrale diffusissimo negli Stati Uniti e in tutta Europa. Preparato con un impasto alla semola per garantirne a lungo la morbidezza, il retrogusto dolce e il caratteristico colore, viene lavorato artigianalmente per dare ad ogni singolo prodotto un aspetto unico e rustico.

-Brezel Burger: molto diffuso in Germania, Austria, Svizzera e Alto Adige ma nato in Francia nei Monasteri i primi del 1600 quando veniva realizzato con i resti di altri impasti in forme dal significato sacro. Oggi rinasce con una forma ovale attraversata da due tipici tagli a contrasto. Ha la crosta lucida e croccante; il gusto amarognolo e la mollica soffice e fitta caratterizzano questa ricetta internazionale e di ultima generazione.

 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here