Home Caffè Apre il Museo Lavazza: un percorso “smart” nel mondo del caffè

Apre il Museo Lavazza: un percorso “smart” nel mondo del caffè

0
Lavazza

L’8 giugno a Torino, all’interno della nuova Nuvola è stato inaugurato il Museo Lavazza, un grande progetto che – insieme all’Archivio Storico Lavazza – celebra la storia della torrefazione torinese.
Il museo si presenta come uno spazio innovativo, proiettato verso il futuro che permette di intraprendere un viaggio sensoriale ed emotivo nella storia non solo di Lavazza, ma dell’intera cultura del caffè, supportati anche da innovative tecnologie.
A guidare i visitatori nel percorso espositivo è infatti la Lavazza Cup, una tazzina “smart” che, servendosi di un sensore RFID (radio frequency identification) riesce a interagire con il complesso sistema informatico del museo; connettendola con i monitor presenti nelle sale si attivano contenuti multimediali o addirittura proiezioni.
La smart cup è anche capace di scattare foto e, vera innovazione, di memorizzare il percorso interattivo del visitatore che, infine, potrà rivivere l’esperienza e spedire al proprio indirizzo email i contenuti che più gli interessano.
Il Museo Lavazza è diviso in cinque gallerie, ognuna delle quali si differenzia per aspetti e temi:

lavazzaCasa Lavazza: in questo spazio si celebrano gli oltre 120 anni di storia dell’azienda, a partire dalla prima cambiale firmata nel 1895 da Luigi Lavazza per aprire la piccola drogheria in via San Tommaso, nel centro di Torino.

La Fabbrica: il visitatore si immerge qui nella fase di produzione del caffè, scoprendone tutti i passaggi di lavorazione.

La Piazza – Rappresenta la celebrazione del rito del caffè: qui sono collocati anche lo storico Autobar utilizzato per vendere il caffè in strada, e la ISS-presso, la prima macchina espresso a capsule progettata per lo spazio

L’Atelier: Con immagini e installazioni viene ripercorsa l’esperienza di Lavazza nel mondo dell’arte e le sue collaborazioni creative.
Qui vi sono anche laboratori didattici per bambini mentre, per gli adulti, si può ritrovare, tra le altre cose, il Paradiso della pubblicità, oltre ai mitici Caballero e Carmencita, protagonisti degli indimenticabili Carosello.
Nell’Atelier sono presenti 4 postazioni per scattare foto-ricordo con le icone della storia creativa dell’azienda.

L’Universo: uno spazio onirico dove immergersi in una proiezione multimediale a 360 gradi e vivere un’esperienza unica nel mondo Lavazza grazie alla tazzina intelligente. Il percorso si conclude con la degustazione di una ricetta speciale di coffee design firmata dal Training Center Lavazza.

Alla fine del percorso si può accedere allo Store del Museo, un luogo che racconta con oggetti e gadget la storia dell’azienda. Ricordiamo, infine, che aumentano l’aspetto evocativo della narrazione i testi realizzati dalla Scuola Holden con la supervisione di Alessandro Baricco.
Sempre più Lavazza arricchisce di nuovi spazi e esperienze che si aprono verso la città e i suoi abitanti la nuova Nuvola, a dimostrazione del radicale attaccamento alla “sua” città, con la quale condivide il profondo valore di diffusione di una cultura del caffè.

5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here