Home Attualità Aperto a Milano il secondo locale Starbucks
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Aperto a Milano il secondo locale Starbucks

0
starbucks, starbucks milano

A distanza di circa due mesi dall’apertura della Reserve Roastery apre a Milano il secondo locale Starbucks.

Come annuncio a settembre, la nuova caffetteria di Corso Garibaldi rispetta il modello “Core” tipico degli altri 28.000 negozi del marchio presenti nel mondo; sì quindi al famoso frappuccino e a tutta la proposta tipica di Starbucks che, però, continua ad avere un occhio di riguardo nei confronti delle tradizioni del nostro Paese.
Infatti, per quanto riguarda l’offerta food, oltre ai tipici muffin è stata elaborata una proposta ad hoc per il mercato italiano: cornetti, brioche, crostate e in più insalate e panini preparati al momento, cosa che non accade nelle altre caffetterie.

Anche il design e l’arredamento del secondo Starbucks meneghino – che si estende su 250 mq – sono pensati sullo stile delle caffetterie italiane, creando ancora, come per la Roastery, un giusto mix tra locale e internazionale; ritorna il marmo del bancone, elemento distintivo dei cafè italiani, i rifinimenti in legno e i toni caldi degli arredi, segni distintivo del tipico gusto italiano che Liz Muller, chief design officer di Starbucks continua a riportare nei locali italiani.

A differenza della Roastery la caffetteria di Corso Garibaldi non è gestita direttamente da Starbucks ma dal partner Percassi che annuncia nuove aperture imminenti, una in via Durini e una nell’aeroporto di Milano Malpensa e altre programmate per un totale di 10-15 aperture annuali non solo nel capoluogo lombardo ma in tutto il centro Nord, Roma compresa.
Nei prossimi cinque anni, Starbucks tenterà di creare anche in Italia roccaforte dell’espresso tradizionale un nuovo modo di gustare e vivere il caffè.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here