Home Associazioni APCI: un pasto caldo per combattere il virus

APCI: un pasto caldo per combattere il virus

apci

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

RI.UN, il sodalizio che raccoglie ristoratori e addetti, artigiani del food & beverage e dell’ospitalità italiana assieme ad APCI Associazione Professionale Cuochi Italiani, aiuterà chi opera nel settore dell’Emergenza in Brianza. Un’iniziativa che vede la stretta collaborazione con il Comune di Monza e la Protezione Civile Lombardia.

Emergenza pasto caldo per gli eroi 

Si apre un nuovo importante fronte. Sarà a giorni operativa una cucina da campo, messa a disposizione dal Comune di Monza, che servirà a fornire un pasto caldo agli eroi, medici e infermieri, personale della CRI e volontari della Protezione Civile e agenti della Polizia Municipale. Un modo concreto per venire incontro a un’esigenza primaria di chi è in prima linea nell’aiutare anziani e persone sole di Monza. Un impegno questo da circa 250 pasti al giorno.

L’appello alle aziende della Grande Distribuzione

APCI in collaborazione con Ri.Un. – Ristoratori Uniti e con l’Istituto Alberghiero Olivetti di Monza, lancia un appello alle aziende della Grande distribuzione perché forniscano la materia prima per far decollare questo nuovo servizio. Pasta, pomodoro, olio, generi di prima necessità che verranno impiegati e cucinati dai cuochi aderenti all’Associazione direttamente sul campo nella cucina messa a disposizione dalla Protezione Civile e dal Comune di Monza. Un invito rivolto alle aziende di buona volontà. Un modo per fare sentire meno soli tutti coloro, e sono tanti, che si stanno battendo con il nemico invisibile. Uniti ce la faremo ne siamo sicuri.

Le azioni concrete di APCI

Sono molte le azioni che APCI sta mettendo in campo in questi giorni per supportare i cuochi che stanno portando la propria professionalità al servizio di chi opera nel settore sanitario e dell’assistenza. Partendo dalla Lombardia, la regione più colpita dall’epidemia. Per questo supporta, con il coinvolgimento di professionisti, Ri.Un. (Ristoratori Uniti), che opera per aiutare medici e infermieri del reparto di Terapia intensiva del San Gerardo di Monza e volontari della Croce Rossa, fornendo loro un pasto caldo quotidiano. Aiutati dai ragazzi della Curva Pieri e dai volontari dell’Associazione BranCo onlus, che si occupano della distribuzione.

 

APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani
Associazione Professionale Cuochi Italiani (APCI) è l’Associazione di categoria legalmente riconosciuta, punto di riferimento per la Ristorazione Professionale di Qualità, che nasce in un’ottica di aggregazione e di servizio, per costituire il valore aggiunto per il professionista della cucina italiana che voglia trovare un ambiente in cui riconoscersi, emergere, condividere la propria esperienza e trovare nuovi spunti di crescita e confronto. Migliaia di autorevoli chef, affiancati da validi colleghi ristoratori, con il supporto logistico e operativo di un team selezionato di professionisti, una presenza dinamica e frizzante a garanzia del successo dei più importanti format ed eventi enogastronomici. Sono questi gli ingredienti della famiglia delle berrette bianche dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: