Home Associazioni APCI – #FareRete sulle riaperture: soddisfazione per i risultati raggiunti

APCI – #FareRete sulle riaperture: soddisfazione per i risultati raggiunti

APCI - #FareRate sulle riaperture: soddisfazione per i risultati raggiunti

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Sonia Re e Roberto Carcangiu in rappresentanza di APCI esprimono soddisfazione per le decisioni prese dalle Istituzioni al momento della riapertura dei pubblici esercizi: la conferenza delle Regioni ha adottato il modello Emilia Romagna, allargandolo a tutto il territorio per impostare nuove linee guida e norme sulla sicurezza.

Sono state ascoltate alcune istanze portate avanti da APCI e dal gruppo di associazioni del comparto #FareRete, come ad esempio la riduzione del distanziamento tra i tavoli dai 4 metri suggeriti dallo studio Inail ad 1 metro; misura sostenibile dalla maggior parte dei locali.

Nuove sfide si aprono per il comparto – come la digitalizzazione di menù e dei pagmenti, così come l’introduzione di una nuova normativa – e preannunciano una nuova era, con ancora ancora alcune complessità da risolvere e una routine con nuove abitudini tutta da costruire.

Ma APCI esprime comunque soddisfazione per gli accordi raggiunti, sperando in una ripresa che con il tempo sarà totale.

ASCOLTA L’INTERVENTO DI SONIA RE E ROBERTO CARCANGIU CLICCANDO SUL VIDEO IN BASSO

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    5/5 (5)

    Lascia una valutazione

    Condividi su: