Home Aziende L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l.: nuovi chiarimenti sulla chiusura...

L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l.: nuovi chiarimenti sulla chiusura del locale di Milano

0
L'Antica Pizzeria da Michele in the World

L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l. (MITW) tramite una nota stampa fornisce ulteriori chiarimenti riguardo il punto vendita di Milano concesso in franchising alla società Fornace Milano S.r.l e chiuso in seguito a un’interdittiva antimafia. L’azienda cercherà di tutelare i lavoratori del locale e anche quelli di un altro punto vendita nella capitale gestito dalla medesima società:

L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l. (MITW) fa seguito al precedente comunicato stesso mezzo del 17 febbraio ed intende informare di aver effettuato i necessari accertamenti interni alla propria Rete Commerciale conseguenti ai noti accadimenti che hanno determinato la chiusura del punto vendita di Milano.

Tenuto conto che l’intervenuta revoca della Scia commerciale sarebbe dovuta a fattori esterni alla Rete, in un’ottica di garanzia per tutti gli altri franchisees di far parte di un Rete commerciale sana e trasparente comunica di aver proceduto a sospendere l’affiliazione commerciale con la società Fornace Milano S.r.l. in attesa, di fatto, delle determinazioni del T.a.r. Lombardia nel quale ripone la massima fiducia, che sarà competente a pronunciarsi sul ricorso che l’affiliato ha comunicato di apprestarsi a depositare.

Nel frattempo, allo scopo di tutelare il prestigio di un marchio famoso nel mondo per l’eccellenza della qualità gastronomica italiana in generale e napoletana in particolare, che coinvolge tante donne e uomini che quotidianamente s’impegnano per la crescita del brand, nonchè al fine di garantire la dovuta continuità a tutte quelle risorse che costituiscono il vero capitale umano della MITW e che hanno contribuito a rendere il punto vendita di Milano un luogo d’eccellenza culinaria, il francisor sta anche valutando la sussistenza dei presupposti utili ad una gestione diretta del locale milanese, che in questo modo potrebbe riaprire al pubblico nel breve periodo mantenendo intatti i livelli occupazionali.

Circa i punti vendita di Roma, invece, concessi in franchising a società del medesimo gruppo Fornace, la MITW comunica che allo stato non procede ad una immediata sospensione dei contratti esclusivamente al fine di evitare che quella che sarebbe un’improvvisa perdita di posti di lavoro ai numerosi dipendenti in assenza di qualsivoglia comunicazione delle Autorità.

Resta ferma, ovviamente, l’adozione di un ulteriore provvedimento laddove dovessero esserci differenti risvolti.

In conclusione, nel riporre la propria estrema fiducia nella magistratura allo stesso tempo la MITW intende ringraziare da un lato tutti gli altri franchisees affiliati al marchio che pur essendo totalmente estranei ai noti fatti per appartenere a gruppi commerciali differenti hanno comunque confermato la propria fiducia nel brand e nel suo titolare, e dall’altro anche a tutti i clienti che stanno esprimendo vicinanza e solidarietà alla Pizzeria da Michele, non da ultimo durante le recenti aperture a Berlino e Londra che hanno visto l’affluenza di tantissime persone nonostante tutta l’incresciosa vicenda.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here