Home Notizie Aziende Anche quest’anno torna il progetto “Diari Scolastici” di Inalpi

Anche quest’anno torna il progetto “Diari Scolastici” di Inalpi

Anche quest'anno torna il progetto "Diari Scolastici" di Inalpi con il quale l'azienda supporta gli studenti e le loro famiglie donando un originale diario

Anche quest'anno torna il progetto

Giovedì 22 ottobre è stato presentato il progetto “Diari scolastici”, l’iniziativa, giunta al suo quinto anno di vita, realizzata da Inalpi SpA in collaborazione con Coldiretti Piemonte, Gruppo Spaggiari Parma e, per la regione Liguria, con il supporto della catena Basko.

In un anno scolastico certamente non facile per via dall’emergenza Covid, il Diario Inalpi assume ancora più valore e diventa sempre più riferimento sicuro oltre che indubbio risparmio nell’affrontare i costi scolastici: un vero e concreto supporto alle famiglie italiane.

Un’iniziativa portata avanti negli anni con un costante incremento della tiratura che oggi è pari a 320.000 unità, che raggiungono le scuole delle province di Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Calabria, Sicilia, Puglia, Campania e Basilicata, a cui, nell’edizione 2020-2021, si vanno ad aggiungere la Lombardia, il Veneto oltre ad Aosta e Roma: una vera e propria invasione di colori e allegria è entrata nelle classi dei piccoli studenti, un oggetto utile, quotidiano, reso originale e molto gradevole dall’indiscutibile estro artistico del Maestro Ugo Nespolo.

Il progetto, che raccoglie sempre più richieste e riscontri positivi da parte dei plessi scolastici, dei genitori e degli alunni, e che è realizzato con il supporto e la consulenza di professionisti di settore, quali nutrizionisti e tecnici alimentari, si pone come principale obiettivo quello di dare, a studenti e insegnanti, spunti di ragionamento e approfondimento su alcune tematiche inerenti i corretti stili di vita, la sana alimentazione e la tracciabilità dei prodotti, tutti elementi che fanno parte della filosofia di filiera del latte Inalpi valorizzata da Coldiretti e dai supermercati Basko.

Grazie alla partnership con il Gruppo Spaggiari Parma, leader nella fornitura di servizi multimediali per la scuola, anche i Diari Scolastici 2020-2021, come avvenuto lo scorso anno, saranno associati ad un’app fruibile da tablet e cellulari.

Alla presentazione sono intervenuti:
Ambrogio Invernizzi – Presidente Inalpi SpA,
Bruno Rivarossa – Delegato confederale Coldiretti
Pier Paolo Avanzi – Presidente Gruppo Spaggiari Parma
Giovanni D’Alessandro – Direttore Generale Basko

“Per Inalpi il progetto dei Diari Scolastici è una ragione di orgoglio – dichiara Ambrogio Invernizzi – Presidente Inalpi SpAun progetto che, nato quasi per caso cinque anni fa dal suggerimento di una maestra, si è sviluppato ed è cresciuto sino a diventare il terzo diario, per tiratura, sul territorio nazionale. Ed è questo il nostro vero risultato, poter sostenere oggi oltre 320.000 alunni, contribuendo ad un risparmio complessivo, per le famiglie italiane, di circa 4 milioni e mezzo di euro. Un progetto che portiamo avanti con il massimo impegno, coinvolgendo partner affidabili e di elevato livello. Sin dalle prime edizioni infatti, abbiamo affidato le illustrazioni a Ugo Nespolo, uno dei più importanti artisti italiani contemporanei, che con la sua creatività aggiunge valore ai nostri Diari, rendendoli non solo strumenti di vita quotidiana, ma vere e proprie opere d’arte, con un valore duraturo nel tempo. I Diari Scolastici sono una delle iniziative che Inalpi realizza da tempo in favore dei più piccoli, uno strumento attraverso cui raccontare la filiera del latte piemontese, creata 10 anni fa grazie anche alla collaborazione con Coldiretti Piemonte, una realtà che si basa su valori solidi e importanti, gli stessi valori che cerchiamo di portare avanti ogni giorno con la nostra filosofia aziendale, con le scelte che facciamo, convinti che essere imprenditori voglia anche dire assumersi responsabilità e lavorare per il nostro territorio, la nostra Regione e il nostro Paese”.

“Continuiamo per il terzo anno questa collaborazione nell’ottica di portare avanti un lavoro sinergico sul nostro territorio – spiegano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale -. Far conoscere nelle scuole, non solo piemontesi ma di tutta Italia, la filiera del latte, le sue proprietà e caratteristiche è utile alla valorizzazione del prodotto stesso che è tra i simboli dell’agricoltura Made in Piemonte. Ancor più quest’anno, il diario è uno strumento di ricongiunzione tra i piccoli consumatori e la scuola per questo abbiamo voluto, attraverso testi chiari, curiosità ed esempi concreti, spiegare vari argomenti: dal benessere animale all’allevamento, dalle razze tipicamente allevate in Piemonte al meccanismo del prezzo indicizzato che permette una equa remunerazione degli allevatori fino alla storia del formaggio. Tutto questo nella convinzione che fin da piccoli sia utile capire da dove provengono i cibi che si consumano quotidianamente, oltre al fatto che il comparto lattiero-caseario per il Piemonte riveste una grande importanza: una produzione lorda vendibile di 390 milioni, circa 2000 aziende produttrici e 51 specialità di formaggi. Una partnership, quindi, che ha l’obiettivo di fornire uno strumento pratico ed, allo stesso tempo, educativo”.

Pier Paolo Avanzi – Presidente Gruppo Spaggiari Parma “In Gruppo Spaggiari Parma siamo entusiasti di essere partner di un’iniziativa così importante, che riteniamo porti valore a tutti i protagonisti delle oltre 400 scuole coinvolte. La nostra profonda conoscenza del settore scolastico – data da oltre novant’anni di storia – e la nostra leadership nelle piattaforme tecnologiche hanno permesso di diffondere il progetto a quasi tutte le regioni italiane e – grazie alla App da noi sviluppata – di portare ogni giorno contenuti didattici interattivi a più di 320 mila studenti e famiglie.”

“Siamo estremamente orgogliosi che Basko sia partner di questo progetto per la regione Liguria. Lo siamo perché crediamo con convinzione nei valori che lo animano e che sono gli stessi che da parecchi anni portiamo avanti con le nostre iniziative in tema di benessere, sana alimentazione e sostenibilità. Con questa logica, da tempo aiutiamo in modo concreto istituti scolastici statali, paritari e società sportive dilettantistiche dei territori in cui la nostra insegna opera, contribuendo alla raccolta di materiali utili per lo svolgimento delle attività didattiche e sportive (dalla cancelleria agli strumenti tecnologici, alle attrezzature sportive) – afferma Giovanni D’Alessandro, direttore generale Basko Ma non solo. L’attenzione al territorio si concretizza anche con sinergie che vadano a sostegno delle realtà produttive che operano nelle nostre regioni. E’ il caso della recente evoluzione della linea 100% Qualità e Tutela dei Territori, che pone al centro, oltre alla qualità dei prodotti anche la valorizzazione dei produttori locali, la sostenibilità e il benessere animale. La firma di Basko a questa collaborazione è quindi per noi un ennesimo concreto esempio di presenza attiva sul territorio a testimonianza di tutti quei valori positivi di cui il nostro brand è ambasciatore ogni giorno.”

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: