Home Notizie Aziende Anche CAST Alimenti tra i partner del programma di cooperazione Mestieri del...

Anche CAST Alimenti tra i partner del programma di cooperazione Mestieri del Gusto Italia – Cina 2020

cast alimenti

L’eccellenza del gusto ha un nuovo punto di incontro tra Italia e Cina: è la provincia di Brescia. È proprio la provincia lombarda ad essere protagonista dell’avvio del programma di cooperazione denominato “Italia–Cina 2020: I Mestieri del Gusto sulla Via della Seta. Speciale High Quality Italy & High Quality China”.
Orientato esclusivamente ai prodotti alimentari di alta qualità, si inserisce in un mercato fatto di scambi commerciali tra i due Paesi in costante crescita. Nel 2018 le esportazioni di prodotti agroalimentari made in Italy in Cina hanno raggiunto i 439 milioni di euro (+254% in dieci anni), mentre la Cina ha esportato in Italia prodotti agroalimentari per 594 milioni.

La presentazione del progetto si è tenuta alla presenza del Console Generale Song Xuefeng, del Console Commerciale Li Shaofeng, di Xu Jiang, presidente della Bank of China (filiale di Milano) e presidente di AICI (Associazione Imprese Cinesi in Italia) e di Luijie Yao, vice rappresentante generale in Italia di CCPIT (China Council for the Promotion of International Trade).
Assieme a loro, a dimostrazione del grande interesse verso investimenti in Italia e a Brescia in particolare, i vertici o i dirigenti delle più importanti società multinazionali cinesi: Bank of China, Banca ICBC, China Construction Bank, Huawei, ZTE, China Telecom, Genertec, Secco, Bright Food, China Investment, Istituto Confucio, Micromedia, Dentons, Rifa, CITS (China International Travel Service ITAWAY.

I partner

Il progetto conta su tre partner. All’associazione non-profit Italy China Link, il ruolo di facilitatore dei rapporti biunivoci tra i due Paesi in funzione della lunga esperienza nel creare un network e un ponte intersettoriale tra i due Paesi.
CAST Alimenti, la scuola dei mestieri del gusto avrà il compito di sviluppare l’interscambio di esperienze e la cooperazione tra eccellenze italiane e cinesi, in particolare attivando e gestendo attività di formazione e alta formazione.
Questo ambito di intervento prevede l’arrivo in Italia di professionisti del food cinesi che parteciperanno a corsi e master presso le strutture di CAST Alimenti.
Sotto l’egida del reciproco interesse, competenze e network, il progetto è nato con l’obiettivo comune di implementare il business e collaudare insieme servizi innovativi e corsi di formazione professionale e amatoriali in arte culinaria italiana e cinese, in Italia e in Cina fino al 2020, anno della cultura e del turismo tra Italia e Cina.
Il terzo partner del progetto è il CCPIT (China Council for the Promotion of International Trade), il Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale

Il progetto

Tra i principali obiettivi, vi è la volontà condivisa di rafforzare la reciproca influenza internazionale e di assistere al meglio i propri partner, dalle scuole di cucina cinesi di alto livello alle associazioni di chef star in Cina, dai professionisti e studenti alle reti e consorzi, passando attraverso le competenze delle imprese italiane e cinesi.
Nella cultura del cibo di qualità, mediatore culturale per eccellenza, passeranno le attività di internazionalizzazione, promozione e corretta comunicazione cross culturale in Cina e in Italia.

Nell’accordo ha particolare rilevanza la promozione in Cina della dieta mediterranea, degli ingredienti originali Made in Italy, il food safety, food security e la cucina italiana in Cina. Non solo: ci si prefigge di promuovere la cultura e il marketing territoriale dei luoghi dell’eccellenza agroalimentare e culinaria cinese in Italia.
Per farlo vengono realizzati corsi di alta formazione di cucina cinese in Italia e in Europa, per contribuire a far conoscere in modo corretto e completo, l’eccellenza cinese, con il supporto ufficiale del Governo e istituzioni cinesi.

Dalla intercultura del cibo ai progetti innovativi

Si prevede di attivare presso CAST Alimenti, entro al fine del 2020, la 1° Accademia Ufficiale di Cucina Cinese in Europa “ High Quality China Cousine Academy “.

L’eccellenza italiana e cinese garantita da un Comitato Tecnico Scientifico

Al fine di garantire il rispetto ed il rigore scientifico dell’iniziativa, è stato istituito un Comitato Tecnico Scientifico dedicato. Presieduto da CAST Alimenti, sarà rappresentato equamente la parte italiana e la parte cinese. Sarà compito del Comitato stabilire le linee guida e ogni attività della macro area Made in Italy, mentre la Vice Presidenza sarà delegata alla parte cinese.
Tra le competenze del Comitato, particolare attenzione verrà rivestita nel definire le linee guida e i contenuti dei corsi di formazione e i criteri scientifici per la selezione e la certificazione dei prodotti italiani e cinesi “High Quality “, allo scopo di tutelare sia i consumatori che i buyer italiani e cinesi.

I commenti

“Siamo orgogliosi che Italia e Cina trovino oggi un nuovo punto d’incontro sulla via del gusto – ha commentato Maria Moreni, presidente di Italy China Linkper dare il via ad una nuova era della collaborazione. Siamo convinti che Brescia, provincia da cui parte questo progetto, sia ricca di eccellenze che, al pari delle eccellenze cinesi, possano dar vita ad uno scambio win-win basato sull’alta qualità assicurata dal grande know-how dei partner. La presenza delle più grandi imprese cinesi attive nel settore food e nel mondo della finanza ne è una evidente testimonianza”.

“Cina ed Italia – ha detto Luije Yao, Vice Rappresentante Generale CCPIThanno sempre mostrato un grande interesse nello studio della cultura l’uno dell’altro. Nel 2018, l’interscambio commerciale bilaterale ha superato la soglia dei 50 miliardi di dollari e gli investimenti bidirezionali cumulativi hanno superato i 20 miliardi. Sono valori che dimostrano la solidità del rapporto tra i due Paesi. Come ha ricordato il presidente Xi Jinping nella sua visita in Italia, i nostri due Paesi si considerano a vicenda partner importanti per il commercio. Il progetto che presentiamo oggi rafforza questo legame“.

Attraverso il progetto – ha ricordato Vittorio Santoro, direttore e presidente di CAST Alimentiintendiamo rafforzare il reciproco dialogo fra Italia e Cina sul tema del food. Ricordo a questo proposito che CAST Alimenti sta intraprendendo un percorso di internazionalizzazione nei mercati esteri ed in modo particolare è interessata a sviluppare la propria attività proprio in Cina, anche attraverso convenzioni, gemellaggi e accordi con scuole e associazioni cinesi di pari livello. Il nostro obiettivo è promuovere una nuova era nella collaborazione tra eccellenze italiane ed eccellenze cinesi nel macro-settore ristorazione e più in generale della filiera agri-food, promuovendo al contempo la cultura dell’eccellenza italiana”.

Italy China Link (ICL) È un’associazione non profit, i cui fondatori e membri operano con successo e ottima reputazione in Cina e in Italia. Presieduta da Maria Moreni, è specializzata nella cooperazione tra eccellenze italiane e cinesi, formazione, alta formazione e nello studio, progettazione, realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo e cooperazione bilaterale Italia-Cina. È Funding Member di BRLC Belt & Road Local Cooperation, istituzione governativa cinese con sede presso il Ministero degli Affari Esteri della Municipalità di Hangzhou (China) deputata alla cooperazione tra Governi Locali Cinesi e Governi Locali dei Paesi lungo la Belt & Road.
ICL ha una consolidata esperienza in Italia e in Cina nelle attività di Diplomacy People to People, relazioni istituzionali, public affair, ed ha una propria rete di partner attiva sul territorio nazionale e in Cina formalizzati con accordi e protocolli d’intesa. ICL ha organizzato numerose attività pubbliche e private di internazionalizzazione in Cina e in Italia di Enti Pubblici e Privati, Scuole, Consorzi, Reti di Imprese, Associazioni di Categoria italiane e cinesi.
CCPIT (China Council for the Promotion of International Trade) Il Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale è un organismo commerciale fondato nel 1952. È anche chiamato China Chamber of International Commerce. Il CCPIT sviluppa cooperazione commerciale e scambi con l’estero.
CAST Alimenti (Centro Arte, Scienza e Tecnologia degli Alimenti) È una scuola con sede nazionale in Brescia, unica in Italia ad offrire corsi per tutti i mestieri del gusto in aule-laboratorio specificatamente attrezzate. CAST Alimenti è stata fondata nel 1997 da Vittorio Santoro, tutt’oggi direttore della scuola, dal maestro Iginio Massari, presidente onorario, e dalle aziende Pavoni Italia e Artebianca; di recente è entrata nella compagine societaria IEG (Italian Exhibition Group). È un centro all’avanguardia nella ricerca, nella professionalità, nella tecnologia e nell’arte proprie di tutte le discipline alimentari. CAST Alimenti si rivolge ai giovani così come ai professionisti già affermati mettendo a loro disposizione maestri e strumenti idonei a coniugare l’essere, il sapere e il saper fare. CAST Alimenti è tra le migliori scuole di cucina italiana del mondo: negli anni la qualità della didattica si è sempre mantenuta ai massimi livelli, grazie ad un ricco corpo docenti composto da professionisti e chef, considerati tra i migliori del settore.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    5/5 (2)

    Lascia una valutazione

    Condividi su: