Home Eventi Amalfi Food Lab: percorsi di gusto all’NH Collection Grand Hotel Convento di...
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Amalfi Food Lab: percorsi di gusto all’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi

0

Gli eventi gastronomici che si tengono ogni giorno in ogni parte della nostra bella Italia sono davvero tanti e ognuno con delle proprie peculiarità. Quello tenutosi lunedì 13 maggio presso l’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi è stato davvero unico. La magica atmosfera dell’Hotel, ricavato da un monastero del 1200, unita all’incantevole vista del golfo, alla simpatia dei protagonisti e all’eccellenza dei prodotti enogastronomici hanno dato vita a un’esperienza irripetibile anche per tutti i partecipanti.

Non solo addetti ai lavori, giornalisti, blogger e professionisti del food e dell’ospitalità, ma anche gli stessi ospiti del’hotel che, accompagnati da un originale duo di mandolini che eseguivano gli storici successi delle melodie partenopee del passato, hanno apprezzato e gradito tutte le specialità preparate al momento dai protagonisti che hanno partecipato all’appuntamento diAmalfi Food Lab 2019, il laboratorio di cucina dello chef Natale Giunta, con un percorso enogastronomico che toccherà tutte le tappe principali delle tradizioni culinarie del made in Italy, reinterpretate dallo chef in compagnia di ospiti sempre differenti.
Gli eventi futuri si svolgeranno in una cornice d’eccezione, l’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi, e al Ristorante Dei Cappuccini dell’Hotel.

Sfoglia la gallery dell’evento

La location: Grand Hotel Convento di Amalfi

La location merita di per sé la visita. Le sue terrazze sovrastano la città di Amalfi, un panorama mozzafiato accoglie il viaggiatore come il primo tuffo in un mare cristallino in cui nuotare a perdifiato, ogni angolo della struttura profuma di storia. Una storia alle spalle di questi luoghi che è forse ancora più suggestiva del paesaggio.

Il nome “Convento di Amalfi” custodisce l’evidenza storica e porta con sé un bagaglio culturale che tutt’oggi viene valorizzato ed esaltato a giusta ragione da Giacomo Sarnataro, direttore della struttura cinque stelle di lusso che dal 2009 fa parte del circuito NH Collection.

Qui sorgeva l’antico convento, attaccato a una grotta che oggi non esiste più, al suo posto si è formata l’attuale spiaggia. Fondata da Pietro Capuano nel XIII secolo, la comunità di monaci cistercensi è stata rimpiazzata dai frati cappuccini nel 1583, per poi lasciare posto per la prima volta alla fondazione di un albergo all’interno della struttura nel 1885.

Una spettacolare passeggiata porta i visitatori attraverso gli orti vista mare che, insieme ai limoneti e a una ricca varietà di piante poste sulle terrazze adiacenti, riproducono odori, visioni e atmosfere intatte da centinaia di anni e permettono di vivere appieno l’anima di questi luoghi.

Un’esperienza da vivere di persona!

È straordinario pensare che questi tesori siano stati preservati nei decenni, e ancora più straordinario è sapere che questi luoghi non sono riservati unicamente a coloro che possono permettersi il soggiorno in una struttura di lusso. Infatti chiunque può visitarli, grazie alla volontà della gestione dell’hotel che, nella persona del direttore Giacomo Sarnataro, sente la responsabilità di rendere fruibile agli amalfitani (e a chiunque lo desideri) un pezzo della storia della città.

Natale Giunta chef – Giacomo Sarnataro General Manager NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi

Il Ristorante dei Cappuccini: il resident chef Claudio Lanuto e lo chef Natale Giunta

Il Ristorante dei Cappuccini è il fiore all’occhiello dell’hotel, dove si può pranzare o cenare anche non essendo ospiti della struttura. Due diverse firme all’interno della cucina.

Il resident chef è Claudio Lanuto, classe 1982 di origine livornese, affiancato dallo chef palermitano Natale Giunta, che firma un menù degustazione, volto televisivo di La Prova del Cuoco e promotore dell’iniziativa insieme al Grand Hotel Convento di Amalfi.

La coppia di chef è estremamente affiatata e riesce a rendere piacevole l’atmosfera anche per l’intera brigata di cucina nel corso della preparazione delle pietanze. Cosa da non sottovalutare, considerando che l’aria nelle cucine professionali (e soprattutto nei livelli più alti) è sempre molto tesa a causa della grande concentrazione richiesta: non è concesso alcun errore! Nel loro caso, il sorriso, l’allegria e il buonumore la fanno da padrone, esaltando con brio le suddette doti e la grande professionalità di tutto lo staff.

Le 4 P del Food Campano all’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi

È lo chef Natale Giunta a guidarci durante la serata inaugurale di questo percorso, dedicato per l’occasione alle 4 P del Food Campano: Pasta, Pizza, Pane e Pastiera. La brigata dei partecipanti è ricca.

Per la postazione Pasta erano all’opera gli chef Daniele VitielloCarlo Costanza e Pasquale Cavallo dalla Trattoria Nennella, che hanno preparato un appetitosissimo classico intramontabile della cucina napoletana: “Pasta Patate & Provola di Nennella“.

Le gustose pizze fritte sono state preparate da Isabella De Cham, guarnite da Imma Verde e fritte alla perfezione da Alessandra Ferriero, nonché impreziosite da alcuni prodotti dell’orto del Convento dei Cappuccini.

Il Maestro panificatore Flavio Gargiulo, collaboratore di chef stellati e docente dell’Università della Cucina Mediterranea ha presidiato la postazione Pane, realizzando i lievitati con le farine di grani 100% italiani di Molino sul Clitunno. Gargiulo ha guidato gli ospiti attraverso il percorso “Il Pane & Le Focacce 4.0“, facendo del pane non l’accompagnamento del pasto, ma la portata principale, accompagnata e impreziosita dalle creazioni di Chef Giunta.

Infine, per concludere in dolcezza, la quarta P campana con la Pastiera è stata celebrata dalla storica Pasticceria Pansa di Amalfi, realizzata dai pasticceri Andrea Pansa ed Emanuele Moncadi, premiati per la creatività e l’innovazione in pasticceria lo scorso 20 Maggio a Milano, nel corso della VI edizione di World Pastry Stars.

Le declinazioni del grano sono state celebrate anche dalle birre in abbinamento ai piatti della serata, con la birra di Amalfi Melphi’s Beer, grazie ad AndreaTommaso De Nicola, anche nella sua variante aromatizzata con limone sfusato di Amalfi. Un piccolo capolavoro del gusto di cui sentiremo sempre di più parlare in futuro.

Una serata all’insegna del buon cibo preparato con maestria, con il fondamentale contributo di ottime materie prime e prodotti del territorio. I pomodorini del piennolo Dop dell’azienda L’oro del Vesuvio; provola, mozzarella e ricotta del Caseificio Agerolatte; tutti gli impasti sono stati realizzati con le farine di Molino sul Clitunno.

Una bella esperienza da rivivere negli appuntamenti successivi. Magari proprio in questo stesso NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi, di cui torneremo a parlare per farvi conoscere tutti i dettagli che meritano di essere raccontati in modo approfondito. La location lo merita certamente!

 

NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi
NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi è un meraviglioso hotel 5* incastonato nella suggestiva cornice della Costiera Amalfitana, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO dal 1997. Situato a 80 metri di altezza sopra il livello del mare, l’hotel offre un’impareggiabile vista panoramica sull’orizzonte oltre ad essere una location strategica a pochi passi dal centro storico e dall’adiacente porto.
Tra terrazzamenti coltivati a limoni, bounganville in fiore e il caldo sole di Amalfi, l’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi conserva al suo interno straordinarie perle storiche che meritano di essere scoperte: l’affascinante Chiostro arabo-normanno del XIII secolo, la magnifica Cappella di San Francesco e la suggestiva Passeggiata dei Monaciche vi aspettano per regalarvi incantevoli emozioni. L’hotel vanta, inoltre, un’ampia offerta di servizi esclusivi, tra cui due ristoranti gourmet, una spa e l’infinity pool a sfioro sul mare. Lasciatevi affascinare dalle atmosfere del passato senza rinunciare ai comfort moderni del presente.

 

Natale Giunta
Natale Giunta, originario di Termini Imerese (PA), é uno degli chef più noti e rinomati della cucina italiana grazie alle sue ricette che rinnovano e reinterpretano la grande tradizione culinaria siciliana.
Complice della sua notorietà, oltre ad un’esperienza ventennale nel campo della ristorazione è stata certamente la partecipazione, dal 2005, all’autorevole programma di cucina “La Prova del cuoco”.
Un uomo, un artista, uno Chef che ama cucinare per regalare emozioni e che vive il proprio lavoro come la perenne creazione di opere d’arte; “quando sono ai fornelli mi piace pensare che i miei piatti possano regalare emozioni a chi li gusta, a chi sa lasciarsi travolgere da sapori, profumi e colori coccolando non solo il palato ma anche l’anima; cucinare è per me una forma d’arte perché è un po’ come dipingere con i mestoli al posto dei pennelli, il cibo al posto delle tempere e i piatti al posto delle tele…e come tutte le arti genera forme, colori e sensazioni e si nutre di ispirazione, cultura e istinto”.
Artista sì, ma senza dubbio Natale Giunta può definirsi anche un eccellente imprenditore in continuo aggiornamento, dall’innata mentalità sperimentatrice e all’avanguardia con una grande missione di vita e professionale: portare con onore e orgoglio la cucina italiana e siciliana fuori dai confini del nostro Paese per far conoscere la qualità delle materie prime delle nostre terre e l’equilibrio nutritivo che contraddistingue la cucina mediterranea verace.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (3)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here