Home Attualità Al bar dell’ospedale di Jesolo i nuovi gestori disabili Fabrizio e Roberto

Al bar dell’ospedale di Jesolo i nuovi gestori disabili Fabrizio e Roberto

0
Bar ospedale jesolo - baristi - Fabrizio e Roberto

L’ultima iniziativa dell’ULSS 4 del veneziano orientale, grande promotore dell’inclusione dei cittadini diversamente abili nelle iniziative sportive e nella semplice gestione della vita quotidiana, vedrà al bancone del primo bar dell’ospedale di Jesolo, inaugurato sabato 8 settembre, Fabrizio e Roberto, due ragazzi seri e volenterosi che presentano disabilità.

L’azienda sociosanitaria ha scelto dal Servizio integrazione lavorativa proprio loro, che avevano già lavorato ma mai a contatto con il pubblico. Roberto ha 31 anni ed è di Caorle, Fabrizio ha 54 anni, di Jesolo, uno lavorerà al bancone e l’altro servirà ai tavoli. Saranno affiancati da tutor e personale di Jesolmare, che gestisce già la spiaggia di Nemo e si è aggiudicata anche il bando per la conduzione del bar.

La spiaggia di Nemo è accessibile ai diversamente abili. Qui chiunque può seguire corsi di barca a vela, canoa, a bordo di catamarani, senza farsi limitare da alcuna caratteristica fisica.

Le attività di turismo sociale che l’ULSS 4 sta coordinando da due anni, mettono in diretto collegamento la spiaggia di Nemo e l’ospedale. Le due strutture sono molto vicine e tramite iniziative di tutoraggio e inclusione, molte persone con disabilità stanno finalmente trovando una loro dimensione sociale, che coinvolge attività turistiche e commerciali.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here