Home Olio e condimenti Acetaie aperte il 30 settembre a Modena: visite guidate e degustazioni
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Acetaie aperte il 30 settembre a Modena: visite guidate e degustazioni

0
Acetaie Aperte 2018

Acetaie aperte in provincia di Modena il prossimo 30 settembre. Trenta attività produttive di un’area considerata una miniera d’oro per l’aceto balsamico, e non solo, si apriranno al territorio con visite guidate, degustazioni, incontri con appassionati e semplici curiosi.
Il tutto in abbinamento con le delizie che il territorio del modenese può offrire.

Sarà una giornata interamente dedicata all’Oro Nero di Modena, in tutte le sue declinazioni. L’evento è organizzato dal Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP e dal Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP: l’obiettivo è promuovere, coinvolgendo il pubblico dei foodie, la cultura di questo prezioso alimento, dalla storia secolare.
L’Aceto Balsamico di Modena IGP e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP sono un punto di riferimento tra tutte le Indicazioni Geografiche del panorama italiano, con centinaia di produttori, dalle piccole realtà familiari alle grandi aziende. Inoltre, rappresentano un settore strategico per lo sviluppo di tutto il territorio modenese, da un punto di vista non solo economico ma anche sociale e culturale, per chi vive quotidianamente questa terra. Il calendario proposto dalle singole acetaie aderenti all’iniziativa è disponibile sul sito www.acetaieaperte.com.
Una formula, secondo il presidente del Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena Igp Mariangela Grosoli, che sta riscuotendo sempre più successo, perché permette agli appassionati di conoscere da vicino i metodi di produzione e le caratteristiche di un’eccellenza italiana.

Visite guidate e incontri con gli operatori sveleranno i segreti di una vera e propria risorsa del territorio modenese, che sarà anche il viatico per raccontare un’area d’Italia industriosa e che fa della corretta alimentazione il proprio punto di forza.

Nel 2017 la produzione totale di Aceto Balsamico di Modena Igp è stata di 97,5 milioni di litri, +3% rispetto all’anno precedente e del 5% rispetto a due anni fa. Nel 2016 l’Aceto Balsamico di Modena Igp ha invece rappresentato circa il 99% dei volumi certificati in termini di valore alla produzione con 385 milioni di euro incidenti per il 5,8% sul totale del comparto food certificato Dop e Igp e il 26% del totale esportazioni del comparto food a Indicazione Geografica con 882 milioni di euro. Il valore al consumo è stato di circa un miliardo di euro.

Clicca qui e scopri la lista delle Acetaie Aperte.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here